sabato 2 novembre 2013

Come rimuovere le macchie nere dalle posate d'argento

Se siete arrivati in questa pagina molto ptobabilmente avete intenzione di lucidare la vostra argenteria e vi state chiedendo se ci fosse un metodo che funzioni davvero.


Ebbene non solo il metodo esiste, ma è anche ecologico e persino economico.
Se le vostre posate si presentano in questo stato:

Non disperate.
vi basteranno 3 semplici ingredienti:

in una ciotolina mescolate abbondante bicarbonato (io circa 1\2 bicchiere (il mio www.percarbonatodisodio.it)) con 2 cucchiai abbondanti di cenere e un cucchiaino di sale.
Aggiungete pochissima acqua affinchè abbiate una composto umido ma ancora sabbioso e potete procedere:
con le mani prendete la posata e strofinate bene anche aiutandovi con un batuffolino di cotone e vedrete che l'ossidazione viene come per magia.

Come potete vedere nella foto sottostante ho pulito solo metà della parte inferiore del cucchiaino e si nota la grande differenza.


Così potete utilizzare questo composto per lucidare tutti i servizi di posateria in argento che avete come ho fatto io (magari saranno in uno stato migliore di questi oggetti che sono stati rinchiusi negli armadi di mia nonna per decenni eheh) o qualsiasi altro oggetto in argento come vassoi o coppe...


Una volta che avete finito di rimuovere l'ossidazione con il composto di bicarbonato, cenere e sale è sufficiente sciacquare in acqua calda con qualche goccia di sapone di marsiglia (liquido come ho fatto io o in pietra preso con la spugnetta è uguale) e asciugare con cura con un panno morbido.
Mi raccomando non tralasciate l'asciugatura o roschierete una nuova ossidazione e la formazione delle odiose goccioline di calcare.
Presto vi parlerò anche di come conservare le posate d'argento per evitare l'ossidazione.

Nessun commento:

Posta un commento